110 motivi per amare l’Inter

Marzo 9, 2018

  1. Per prima cosa abbiamo Andrea Ranocchia. E già questo dovrebbe bastare.

2. Perché a Milano ci sono due squadre: l’Inter e la primavera dell’Inter

3. Per il nostro indimenticabile numero 3: Giacinto Facchetti

4. Per un altrettanto mitico numero 4: Javier Zanetti

5. Perché sappiamo soffrire e non ci tiriamo mai indietro

6. Per la festa a San Siro alle 6 del mattino per celebrare il primo Triplete del calcio italiano

7. Per la maglia n° 7 che porta una sfiga incredibile

8. Perché hanno scelto per noi i colori del cielo e della notte.

9.  Perché era la sera del 9 marzo 1908, erano poco più di quaranta. Oggi siamo milioni.

10. Per tutti i grandi numeri 10 che hanno vestito la nostra maglia: Suarez, Mazzola, Matthäus , Ronaldo, Baggio, Sneijder, Joao Mario e tanti altri ancora.

11. Per un 11 leggendario che è entrato nella storia ed è rimasto nella memoria di tutti: SartiBurgnichFacchetti…

12: Perché è la squadra che ho tifato con mio papà fin da piccolo

13: Per il Capitano Andrea Ranocchia 13, non guasta mai ripeterlo.

14: Perché lo scudetto n° 14 è nostro e ne andiamo fieri.

15: Perché non rubiamo il campionato

16: …ed in serie B non siam mai stati

17: Perché a 17 anni esordì lo Zio Bergomi, leggendario capitano, che per il suo stile di gioco e soprattutto per i baffoni ne dimostrava molti di più

18: per i 18 Scudetti, vinti tutti onestamente e senza rubare.

19: Per un grande giocatore e uomo come Esteban Cambiasso

20: Per tutti quelli che si sono innamorati del Chino Recoba

21. Perché una volta abbiamo messo 2 fisso a Inter-Cagliari.

22. Per il 22 Maggio 2010, e per il numero 22, l’eroe di quella serata indimenticabile

23. Per siamo TUTTI PAZZI PER MATERAZZI

24. Per tutti i grandi portieroni: Zenga, Toldo, Pagliuca, Handa, Julione…

25. Perché abbiamo vinto una Coppa dei Campioni con Angelo Moratti come presidente, e dopo anni siamo ritornati a sollevarla sotto lo sguardo fiero di Massimo, suo figlio, che ha ricomprato e riportato in alto la squadra per cui gioiva da bambino. E una cosa così dolce e romantica non si è mai vista da nessuna parte.

26. Perché ci incazziamo per la nostra squadra, ma guai a chi ce la tocca

27. Perché siamo autoironici… ma guai a chi ce la tocca!

28. Perché abbiamo uno stadio bellissimo

29. Perché le interiste sono le più belle, intelligenti e simpatiche

30. Per noi tifosi che lottiamo ogni giorno contro il 30% di Thohir e tutta la sfiga che porta

31. Perché abbiamo avuto anche Filippo il bambino porta sfiga

32. Perché ancora ci ricordiamo di tutti i gol di Bobo Vieri e di quando lo incoronarono per i 100 gol

33. Perché il tifo nerazzurro è una grande famiglia

34. Perché per quante pippe ingrate siano passate di qui per poi fare i fenomeni davanti alla stampa, i veri campioni continuano a onorare e ricordare sempre la maglia.

35. Perché abbiamo un palmares di tutto rispetto. In Italia, in Europa e nel mondo.

36. E contrariamente a quello che vogliono farci credere, abbiamo avuto grandi squadre e giocatori nel corso di tutta la nostra storia, sollevando trofei in ogni decennio.

37. Per le nottate in Piazza Duomo a festeggiare

38.  Perché siamo convinti che se non ci fossero stati gli anni bui dei grandi furti avremmo vinto anche di più, e ci fa ridere chi ancora critica o si proclama innocente.

39. Perché in 110 di anni di storia interista chi lo avrebbe mai detto che ci saremmo abbracciati per urlare Milan….SKRINIAR!

40. Perché anche se la nostra squadra sta vincendo per 4-0 stiamo sempre con l’ansia per qualche ribaltone e remuntada incredibile.

41  No dico sul serio,  sul 4-1 iniziamo davvero a sudare freddo.

42: Perché abbiamo avuto il lusso di avere sulla stessa fascia non solo Maicon e tutti gli altri, ma anche e soprattutto IL DIVINO JONATHAN

43. Per Julio Cruz che entrava e segnava

44.  Perchè è pazza

45. Perché abbiamo pagato 45 milioni per Joao Mario e siamo ancora qui per raccontarlo

46.  Perché abbiamo lui

47.  e lui

48. e lui

49. e loro!!!

50: perché per noi niente è mai normale, né sconfitta né vittoria…

51: Perché puoi organizzare il mondo in base alle nazionalità degli ex giocatori dell’Inter.

52 Così la Grecia è automaticamente Georgatos e Karagounis

53 La Turchia Emre, Okan e Hakan Sukur

54 E cangurone Sainsbury? Siamo arrivati fino in Australia.

55: Perché abbiamo avuto l’unico Samurai, Yuto Nagatomo. E chissà che alla fine non ritorni di nuovo.

56. Per la coppia Kallon – Ventola

57. E ci teniamo a ricordare Ventola così Thohir e contento

58. Perché ad ogni sorrisone di Samir Handanovic ci innamoriamo

59. Perché sforniamo dei giovani bravissimi anche se poi non ne facciamo giocare neanche uno

60. Perché abbiamo avuto Peppino Prisco.

61. Perché siamo nati da una scissione del Milan… Ecco la dimostrazione che si può fare qualcosa di importante partendo da niente!

62. Perché se stringo la mano a un milanista mi lavo le mani, se la stringo a uno juventino mi conto le dita.

63. Perché siamo pazzi e abbiamo paura di perdere pure contro Inter-Benevento

64. Ma siamo pazzi e siamo anche convinti di vincere contro chiunque

65. Perché abbiamo visto Joel Obi cadere nella neve.

66. Perché per comprare un giocatore ci mettiamo dai 6 agli 8 anni, come Lavezzi, Pastore, Lucas e Criscito

67. E poi non arriva nessuno

68.  Anche se alcuni come Solari e Dalbert se alla fine non li avessimo presi non è che sarebbe stato poi così male.

69. Perché OBAAAAAAAAAAAAAA RIAPERTAAAAAAAAAAAA e quella magica rimonta

70. Perché ci siamo stropicciati gli occhi per gol straordinari: Youri Djorkaeff, Ibrahimovic, Murillo…

71. Perché in 110 anni abbiamo azzeccato un paio di terzini sinistri decenti, se va bene, e il migliore di quelli lo abbiamo regalato al Real Madrid

72. Perché avere un terzino sinistro che sa fare il terzino sinistro sarebbe troppo semplice

73. Perché parlano di clan di stranieri ma io a una di quelle grigliate di asado ci sarei andato volentieri

74. Per Inter Campus e tutti i progetti di cui si occupa

75. E anche per Inter Forever perché in fondo è figo vedere Lampros Choutos giocare

76. Per la famiglia Moratti. Che nonostante tutte le critiche resterà sempre nei nostri cuori.

77. Perché offriamo supporto anche al nostro numero 77 Marcelo Brozovic che ha poca voglia di vivere

78. Perché per meeeeeeeee, c’è solo l’Inteeeeeeeeeeer

79. Per la notte di Parigi con Zamorano, Zanetti, Ronnie

80. Perché Mazzarri ci ha insegnato il valore del tempo (ogni secondo di recupero) e anche del meteo.

81. Perché non siamo contenti se non abbiamo in squadra (almeno un) Joao

82. Perché vendiamo giocatori come Coutinho e teniamo Ricky Maravilla

83. “Che poi in fondo in fondo oh io ci credevo in Ricky Maravilla”

84. Perché abbiamo esultato per un gol di Schelotto al Derby.

85. Perché abbiamo fatto scambi suicidi sul calciomercato che è meglio non ricordare

86. Ma rimangono sempre lì nei nostri pensieri più oscuri e remoti.

87. Perché i lunedì mattina non sono mai banali.

88. Anche se i martedì e i mercoledì sera ultimamente lo sono

89. Perché noi abbiamo avuto MARKO ARNAUTOVIC

90. Perché alcune partite ci hanno fatto invecchiare di 20 anni in un colpo solo. Qualcuno ha detto Kiev?

91. Perché quando compriamo un giocatore forte immediatamente si dimentica come si gioca a calcio

92. Perché abbiamo dato un lavoro e regalato un sogno a Marco Branca

93. Perché non importa che tu sia un allenatore giovane o esperto: bruceremo anche te!

94. Perché le nostre coreografie sono bellissime

95. Perché anche quando la critichiamo in fondo la amiamo e non potremmo mai farne a meno.

96. Perché abbiamo avuto Gabriel Barbosa, in arte Gabigol, e ancora crediamo in lui e in un suo ritorno

97. Perché nel frattempo ci godiamo il suo erede Karamoh.

98. Perché siamo stati bersagliati sugli spalti dai tiri di Guarin e dai Cross di Candreva

99. Ma nonostante tutto siamo ancora lì

100. Perché voi ve lo immaginate nascere gobbi o milanisti?

101. Perché abbiamo già vinto in partenza quando abbiamo scelto di non essere come loro

102. Perché è la Nord che te lo chiede, Diego Milito facci un gol!

103. Per i giocatori-tifosi alla Materazzi che ti fanno salire l’ignoranza ingiustificata

104. Perché non esistono partite innocue e anche un semplice Inter-Siena ti può regalare momenti come il gol di Samuel

105. Perché gli interisti hanno un blog fighissimo come Ranocchiate. (Ok ok, questa era troppo vanitosa la tagliamo)

106.  Perché non importa quanti anni compia l’Inter oggi, sono comunque meno dei cross sbagliati da Candreva in 45 minuti.

107. Perché anche in una lista di 110 motivi per amare l’Inter abbiamo tirato fuori il peggio del peggio, sapendo che comunque continueremo testardamente ad amarla lo stesso.

108. “PERCHE’ ABBIAMO FATTO IL TRIPLETE” lo abbiamo già detto?

109. Perché siamo difficilmente migliorabili.

110 PERCHE’ SIAMO L’INTER.

Amo i giocatori capaci di illudermi nel profondo. Da bimbo ero follemente innamorato di Sérgio Conceição, e quando uno vive un amore tanto folle e intenso non si riprende mai del tutto. Ho tentato di colmare il vuoto lasciato dal portoghese con nomi del calibro di Georgatos e Dalmat finché non ho trovato pace quando è arrivato Froggy. Al momento sono l’unico possessore mondiale della maglia speciale del derby “Dalbert 29”.