5 buoni motivi per guardare Inter – Frosinone

Novembre 24, 2018

Cari amici di Ranocchiate, HO TALMENTE TANTA VOGLIA DI GUARDARE UNA PARTITA CHE SARO’ BREVE.

Niente menate.

Niente racconti sulle robe strane che mi capitano.

Non ci sarà nessun preludio.

DATEMI L’INTER, VI PREGO. SONO IN CRISI.

Andiamo quindi subito ai nostri 5 buoni motivi per MALEDETTE PAUSE DELLE NAZIONALI VI ODIO PIU’ DI UN LUNEDI’.

1 – CRISI D’ASTINENZA

Ora, io dico, vi sembra legale?!

Uno sta lì, immerso fra Fantacalcio e Serie A e voi fate una pausa per le nazionali ogni 4 secondi?
Ma siete normali?!

Provate ad andare da un fumatore a dirgli che per due settimane non toccherà una sigaretta. Minimo vi ride in faccia.

E invece niente mi hanno costretto a vedere servizi improbabili per due settimane pur di nutrirmi dalle madre della Dea pallone. Maledetti.

La Serie A è già ricominciata, per l’Inter manca poco.

Forza ragazzi!

2 – TORERO CAMOMILLO

Stando alle probabili formazioni, questa sera giocherà LauToro dal primo minuto.

Pardon, foto sbagliata.

Ora, i più attenti fra voi avranno certamente notato che nell’ultimo articolo avevo segnalato Perisic come giocatore decisivo e poi abbiamo perso 4-1. E si, manco quello ha segnato Ivan.

Però, io dico…si gioca col Frosinone…Lautaro ha incominciato ad ingranare piano piano…

…lo dico sottovoce, come se fossi Marzullo…vuoi vedere che questa sarà la serata di LauToro?

Punto 5 dobloni su di lui.

3 – SUVVIA!

No ma davvero, un punto mi va di sprecarlo così, ignorantemente.

Non lo metto alla fine, lo metto ora.

DAI SU, VI SERVE UN MOTIVO PER GUARDARE L’INTER DOPO LA PAUSA DELLE NAZIONALI?!

Non diciamo baggianate.

4 – “UN PO’ DI PRONOSTICI A FAVORE QUI?!”

Sono andato a dare una occhiata ai precedenti fra Inter e Frosinone.

E niente, non si vedeva una statistica così ottimistica da…mai, credo.

Abbiamo sempre vinto, non c’hanno mai segnato.

Aggiungeteci pure l’aver vinto 5 delle ultime 6 gare giocate dopo la sosta.

…un po’ di ansietta fino a questa sera, solo io e voi?

5 – FATTORE RANOCCHIATE

Ammettiamolo, quest’anno, almeno fin’ora insomma, sembra tutt’altra storia.

Ci metto quaranta specifiche perché sono un interista semplice ed ho più paura di una partita col Frosinone che di una partita col Tottenham.

Però c’è da dirlo, ci stiamo credendo.

Questa sera allo stadio si supereranno i 60.000 spettatori.

E fra quei 60.000, saranno presenti una buona parte dello staff della nostra redazione.

Speriamo arrivi la dimostrazione di forza che ci si aspetta, anche fosse solo per educazione nei nostri confronti.

Non vorrete mica fare i maleducati ragazzi, vero?

 

 

 

Aspirante psicologo, inguaribile romantico, di fede interista (Javier Zanetti: ora pro nobis). In questo strano mondo dove tutti si prendono troppo sul serio, mi piace raccontare le cose e le persone osservandole con l’occhio di chi, troppo sul serio, non ci si è preso mai. Se mi dici “si vede dalla faccia che sei interista”, ti sorrido e ti offro anche un caffè.