Bologna – Inter: il pagellone

Settembre 19, 2017

Handanovic 6: il 10 volte campione di sorrisi sloveni si dimostra attento come sempre, nulla può sulla bordata di Cristiano Ronaldo. Ah, era Verdi? CONCENTRATO

 

D’Ambrosio 6: bistrattato, criticato, ignorato…abbiamo un po’ detto tutti la nostra sul nostro terzino napoletano, lui ci risponde ricordandoci che, in partite del genere, giocatori come lui sono importanti, fosse anche solo perché non molla mai. CORRI FORREST CORRI

 

Miranda-Skriniar 6: Sufficienza tirata per la coppia più amata di questo precampionato. Non è che sbaglino qualcosa in particolare, ma a far arrivare così spesso il Bologna in zona pericolosa… MENO DIRE, PIU’ FARE

Nagatomo: sembra che abbia giocato anche oggi. Di più non so.

 

Vecino SV (Sei visibile?): Annunciato titolare ad inizio partita, si perdono le sue notizie in campo. Speriamo sia solo andato a comprare le sigarette. CI SEI?

 

Borja Valero 5+: Se persino un giocatore come lui commette tante leggerezze, soprattutto in fase difensiva, vuol dire che qualcosa non ha girato per il verso giusto. 5 di onestà intellettuale, + perché merita anche lui di poter sbagliare. TORNO SUBITO

 

CANDREVA 5: Entra in campo che sembra voglia mangiarsi il mondo, sparisce alla lunga tentato dallo stesso viaggio di Vecino. Viene ricordato soprattutto per la serie infinita di calci d’angolo battuti. Tutti male. CALCIO D’ANGOLO, SOLO IO E TE?

 

JOAO MARIO 5: sono state più le volte che l’ho confuso con Miranda che quelle in cui l’ho effettivamente notato in campo. JOAO JOAO

 

PERISIC 5: il giocatore che più è mancato questa sera. Apparso tigre nelle ultime uscite, sembra questa sera un gattino spaventato. INGABBIATO

ICARDI 6: Pelata a parte (vi prego, altrimenti il voto diventa 0), dategli una palla da buttare in rete e lui la butterà dentro. Più di un rigore, questa sera, era probabilmente impossibile offrirgli. COMPITINO

Eder 6: Entra, si sbatte, si fa picchiare, guadagna il rigore che ci permette di portare a casa un punto. Cos’altro possiamo chiedergli? MARTIRE

 

Brozovic SV: Chi non muore si rivede! Purtroppo. Magari un giorno sembrerà che gli importi di vivere. Ma magari no. SBRONZOVIC

 

Gagliardini SV

Karamoh 10 di stima: Fosse entrato lui, avremmo vinto. Gabigol insegna

Aspirante psicologo, inguaribile romantico, di fede interista (Javier Zanetti: ora pro nobis). In questo strano mondo dove tutti si prendono troppo sul serio, mi piace raccontare le cose e le persone osservandole con l’occhio di chi, troppo sul serio, non ci si è preso mai. Se mi dici “si vede dalla faccia che sei interista”, ti sorrido e ti offro anche un caffè.