BORJA VALERO: CINQUE SEMISERI MOTIVI PER DIRE SÌ

Giugno 20, 2017

L’Inter 2017/18 è ancora in fase di costruzione. Fin qui, gli unici nomi nuovi dell’ennesima ripartenza nerazzurra sono quelli di Luciano Spalletti e Walter Sabatini.

Proprio da quest’ultimo, e dall’amato Zhang Senior, i tifosi interisti si aspettano tanto.

Le aspettative finora non sono certamente state rispettate e, anzi, inizia a serpeggiare il solito pessimismo che ci contraddistingue a causa degli ultimi nomi accostati alla beneamata dalla stampa italiana.

Tra tutti, mi dissocio dalle aspre critiche rivolte alla dirigenza e a Luciano Spalletti, promotore dell’operazione, per l’idea Borja Valero che sembra prender forma.

Proverò a spiegarvi, elencando cinque semiserie ragioni, il perchè l’acquisto del metronomo spagnolo potrebbe rivelarsi una manna dal cielo per la nostra società.

 

  1. IQ ELEVATO
    L’intelligenza tattica del calciatore spagnolo è nota a chiunque abbia seguito gli ultimi anni di calcio in Italia.
    Oltre al calciatore, c’è l’uomo.
    Di seguito, le parole del metronomo spagnolo in una recente intervista in cui gli è stato chiesto di parlare di sè:
    “Io non sono un giocatore capace di cambiare da solo il senso di una partita. Non ho un dribbling letale, non ho un fisico statuario, né la velocità. A me piace l’uno due, palleggiare, per dare il meglio ho bisogno della squadra”.
    Basta questo per descrivere l’intelligenza dell’uomo Borja Valero.
    E, probabilmente, quello che manca alla nostra mediana, più che un giocatore con le sue doti, è un uomo così.
    O no, Brozo?
  2. TATTOER SOBRIO
    Ultimamente si è parlato di Borja Valero per via del profondo atto d’amore per Firenze, città in cui vive da ormai quattro anni.
    Il calciatore spagnolo ha deciso di marchiare il suo braccio con un sobrio tatuaggio raffigurante le coordinate della città.
    Borja, indica la via a Mauro e Gabriel.

  3. FIGLIOL PRODIGO
    Ai più non è passata inosservata la somiglianza tra il centrocampista spagnolo ed il nostro nuovo condottiero Lucianone. Dopo anni ed innumerevoli tentativi di portarlo a Roma, l’allenatore nerazzurro tenterà ancora l’affondo con i Della Valle grazie alla nota generosità di MR Zhang il quale è sempre molto attento ai valori della famiglia.
    Torna a casa Borja.

  4. IL PELADO A CENTROCAMPO
    Perché acquistare Borja Valero?
    Basta sfogliare l’ormai impolverato album dei ricordi dei nostri ultimi successi per comprendere la ragione per cui dovremmo a tutti i costi prendere il pelado madrileno.
    Negli anni dei trionfi, su tutti, a centrocampo spiccava la testa pelata di un calciatore con la maglia numero 19. Soltanto il possibile riaffiorare di quei ricordi mi sembra un’importante ragione per portare un nuovo pelado nel nostro centrocampo.
    Esteban, ci manchi.
  5. FATTORE ETÀ
    Cosa? Pensavate davvero che la sua età fosse un fattore negativo?
    Borja Valero compirà 33 anni il prossimo Gennaio.
    La storia insegna che gente alla sua età ha fatto cose grandiose che a distanza di anni continuiamo a celebrare.
    No, non mi riferisco a Milito.
    BORJA JESUS.