Borussia – Inter nel tempo di un caffè depresso

Novembre 6, 2019

PRIMO TEMPO:

1′ – Oggi un amico mi ha detto “questa partita la vedo X o 2”.

E niente, è difficile fare tutto con una sola mano.

2′ – Biraghi, abbiamo capito che il colore del Borussia è il giallo.

Non c’è bisogno che prendi subito un cartellino per ricordarcelo.

5′ – EL TOROOOOOOOOOOOOO

Sempre più Lautarosessuale. Try to change my mind.

Lancio di Candrew, Lautaro si inserisce in area e poi la scarica in rete di sinistro. Che gol!

15′ – Ah quindi Akanji è forte solo a Fifa?

30′ – Strano vederci in controllo della partita, non sono abituato.

Per rimediare, anche Skriniar ci ricorda contro chi stiamo giocando. Ma ce lo ricordavamo lo stesso ragazzi, tranquilli.

36′ – Ma quando Mitt a Lazaro?

Chiedo per un amico

40′ – L’HA PRESA VECINO! LA GARRA CHARRUA! L’ARTIGLIO CHE GRAFFIA!

(si, non smetterò mai di esultare così ad un suo gol, fatevene una ragione)

Serie di scambi da videogioco che portano al tiro Vecino su assist di Candrew.

Ragazzo, se il problema era la barba te la potevi comprare prima una lametta, eh!

45′ – A.A.A: Cercasi Borussia

SECONDO TEMPO:

6′ – Gol di Hakimi.

Nel dubbio, #pigl

7′ – Non mi piace per niente questa cosa, Fabio.

11′ – A.A.A YUTO

90 la paura per davvero. Sarà mica scesa in campo l’Atalanta nel secondo tempo?

19′ – Brandt. 2-2.

Ricapitolando: Candrew ha i primi segni di ricrescita di barba e sbaglia la rimessa, Brozo si fa anticipare da Alcacer tipo 3 secondi dopo il suo ingresso e Brandt la butta dentro.

23′ – Ok, ora ragioniamo.

Dentro Lazaro e Sensi. Cazzo che mitt. Li guardo come si guarda una lasagna appena sfornata <3

28′ – Entra Politano

30′ – Si rompe Politano ed abbiamo finito i cambi. Bene.

Non può che andare a finire bene questa partita, ne sono sicuro. E chi dice il contrario l’ha già vista.

32 ‘ – Doppieta di Hakimi. 

E poi non so cosa è successo da qui in poi.

Ma credo che la porta di camera mia se lo ricordi perfettamente.

Quindi concluderò dicendo una cosa che con la partita non c’entra un cazzo

Buona fortuna e grazie per tutto, amico mio.

 

Studio Psicologia, ma all'occorrenza mi improvviso scrittore o video editor: vivo la vita con lo spirito di chi si aspetta l'inaspettato per non avere sorprese ma poi rimane comunque fregato. E già questo spiega perché tifo Inter, ma se non bastasse aggiungo che uno dei miei giocatori preferiti di sempre è Buruk Okan. Costanza, serietà e determinazione sono solo 3 fra i principali pregi che non mi contraddistinguono. Penso che lasciare le cose a metà sia una cosa che