Cagliari-Inter, il pagellone dei nuovi amori

Settembre 2, 2019

HANDANOVIC 6: Non ha un cazzo da fare per tutta la partita visto che mr. 9 milioni Cerri per fortuna non la mette dentro manco con le mani, Nainggolan è ancora in hangover dal giorno prima e Joao Pedro era scontato che ci avrebbe fatto gol prima o poi.
Inganna il tempo su instagram sulla pagina del Parma per difendere Ranocchiate dal blocco, dopo essere stati bannati ingiustamente solo per aver lanciato una piccola shitstorm di #mittakaramoh.
In che razza di mondo viviamo.

ASAMOAH 6.5: Tutta Cagliari si infuria quando il nostro Asa fa un presunto controllo di mano in area, i rossoblu protestano ma in realtà siamo già tutti in piedi sul divano a urlare È PETTOH È PETTOH NETTOH.
Asa poverino per qualche strano riflesso incondizionato fa una faccia strana come a dire “sono colpevole ragazzi l’ho presa di mano” la faccia strana di chi dopo anni di Juve si è visto fischiare contro il rigore di Abisso

D’AMBROSIO 6: OLEEEEE Minuto 79 esce Candreva e D’ambrosio si riprende la sua fascia destra. Ci ha messo molto meno del previsto. È stato bello Tony goditi il tuo momento di gloria. Lazaro non ci sperare neanche sei finito nella posizione più difficile della storia dei mitt

ANDREA RANOCCHIA 10: Partita perfetta del Capitano e score perfetto di due vittorie su due con Andrea in campo. Dominante su tutti i palloni, impeccabile, perfetto, ineccepibile, insuperabile, insostituibile, inimitabile, implacabile, ineluttabile, indambrosiabile, insomma sempre e solo meravigliosamente AR13. Che giocatore.
Il premio di migliore in campo lo ha lasciato a Sensi senza fare storie perché è solo un bimbo, ma alla fine noi sappiamo tutti chi lo ha meritato davvero.

SKRINIAR 6: Inizia a familiarizzare e a capire come funziona la difesa a 3, prende subito le misure per fare novanta minuti di gestione e controllo. Skrigno magari può non piacerti questo modulo ma allora cosa dovremmo dire noi che l’abbiamo fatto con Gasperini e Mazzarri

GODIN 6: Entra nei minuti finali per difendere il risultato e subito con tanta voglia di mettersi in mostra. Cavalcate alla Lucio, dribbling e numeri di alta classe. Hai paura di non vedere più il campo con Ranocchione, eh caghetta? Caro Diego, benvenuto, ma rispetta le gerarchie, chi ti credi di essere? Capitano dell’Uruguay? Dell’Atletico? Senza offesa sei solo un moscerino in confronto al Sommo. GUARDA E IMPARA

BROZOVIC 6.5: Aspettava questo momento da quando eravamo ancora in ritiro in Asia. RADJAAAA BORGA DROIAAAAA entrataccia secca dritto sulle gambe e ammonizione ben spesa. Bratellanza at its finest. Resto della partita tra alti e bassi ma chi se ne frega quello che doveva fare lo ha fatto.

VECINO 10: va avanti e indietro a fare un po’ di tutto con tanta buona volontà e basta, a me non è che abbia impressionato tantissimo ma 90 minuti di telecronaca di Lele Adani mi hanno lavato il cervell…..CHE PARTITA DI VECINO MADRE DE DIOS CHE GIOCATORE, LUCIDO E INTELLIGENTEH

SENSINHA 10: QUANTO CAZZO È FORTE STO NANO 😍😍😍😍
120 centimetri di puro talento. Prima la traversa su punizione che non si vedeva dai tempi di un alto nano da record, Walter Gargano il Charruo Nano, poi la mossa di classe in area che non so come definire, diciamo “quella che faceva sempre Rafinha” per intenderci. E ricordiamoci che fa tutto questo a soli otto anni, questo da grande diventa il nuovo Iniesta.

BARELLA 6: Entra in campo a prendersi due applausi, poi due fischi, poi applausi fischi applausi fischi, ma lo abbiamo capito che il Sant’Elia è un po’ confuso stasera

CANDREVA 6: Sto accenno di barbetta ce lo ha rovinato, mannaggia alla ricrescita. Da Tony Candrew a Tonino Candreva il passo è breve, questione di millimetri. Shave like a Candrew.

LAUTARO 7: Sgomita contro tutti come al solito con la migliore Garra Sarda, AIÓÓÓÓ NONNOOO CAZZOTTI DIETRO LE ORECCHIE, bravo sul gol dove azzecca la precisione, il tempismo e il numero giusto di scarpe

POLITANO 6.5: Per intenderci: abbiamo appena perso Brate Rebic per tenerci Crpoli , e non siamo minimamente tristi o delusi per questa scelta. QUESTO PER FARTI CAPIRE QUANTO SEI IMPORTANTE POLIPOLI TI AMIAMO.

LUKAKU 7: DUE GOL IN DUE PARTITE. ROAD TO CAPOCANNONIERE È IL NOSTRO ANNO. SIAMO TROPPO FORTI. E SE NON VI STA BENE FATECI CAUSA.

ANDONIO GONDE 7:
Purtroppo conoscendo la nostra Inter prima o poi doveva succedere. Partenza Illusori col Lecce e subito dopo Cagliari Inter 1 fisso.
Prepariamoci a una settimana di meme su Aldo Giovanni e Giacomo ovunque, i video della tripletta di Nainggolan dappertutto e il ritorno della Crisi Inter… 😓

Come? Abbiamo vinto anche questa? Ma cosa ***** sta succedendo a ‘sta squadra?

Appartengo alla categoria di tifoso: “avvocato delle cause perse”. Tra i miei assistiti più famosi spiccano il grande Van der Meyde, Stramaccioni e soprattutto Marko Arnautović. Affetto da “interismo” da quando ho memoria, la malattia si è acutizzata irreversibilmente durante un anonimo campionato sotto la guida di Alberto Zaccheroni.