cagliari - inter nel tempo di un caffè

Cagliari – Inter nel tempo di un caffè

Settembre 1, 2019

Primo tempo

2′ – Certo che con una squadra così forte questa rubrica potrebbe declinare clamorosamente quest’anno.

3′ – Per fortuna c’è Froggy in campo. A ogni tocco mi sento benedetto dalla sua somma ispirazione.

5′ – Poi, va beh, l’esordio con la seconda maglia color latte e menta non può che aprire le porte a scenari imprevedibili.

20′ – Ma allora Nainggolan sa ancora come so corre!

25′ – Va beh, che facciamo… MITT?

27′ – Passiamo anche in vantaggio con autogol di mister 20 milioni Cerri.
Var.




Gol.
Sono confuso, molto confuso.
Va beh, 1 a 0.
Bene così, ora si soffre un po’ e non rischio più di abbioccarmi.

37′ – Ranocchia finora nettamente migliore in campo, comunque.

39′ – Froggy si immola sul tiro di Nainggolan. Solito rimpallo di culo e a momenti Cerri trova lo spazio per mettercelo ar culo.
Palla fuori.
Nel frattempo compare un Joao Pedro selvatico che chiede un fallo di mano.
Praticamente ne chiede uno a ogni azione.

45′ + 1′ – Trivela di Nandez e sono subito emozioni.

Secondo tempo

1′ – Non capisco se siamo più in mood “difesa a oltranza fino alla fine” oppure in quello “prima di ricominciare a giocare aspettiamo il pari di Nainggolan”.

4′ – Pareggio Cagliari con Joao Pedro.
D’altra parte è dura tenere il risultato quando non scendi in campo.

5′ – Oh, sorridete ragazzi! Finalmente un po’ di pathos da interisti!

10′ – 5 minuti passati dal pareggio.
Si soffre.
Da cani.

15′ – Bella parabola di Sensi che batte una punizione con una traiettoria che i tifosi Inter non vedevano da anni.
Traversa e palla sul fondo.

20′ – Comunque siamo tutti d’accordo nel dire che AK87 è tornato lo stesso cesso di sempre?

22′ – Comunque il Cagliari è un’ottima Juve in miniatura.
A ogni cross c’è un capannello di giocatori intorno all’arbitro che chiede a gran voce il rigore.

25′ – Madonna che azione!
Palla in avanti per Lukaku che stoppa e lancia in profondità per Sensi che si inventa come stop una veronica e viene steso da Pisacane.
Rigore.
Lukaku contro Olsen.
Non si può far aspettare così tanto per la battuta di un rigore.
Ma è goooool!
2 a 1 zioporcone.

33′ – Comunque Froggy sempre più migliore in campo.
Road to #titolaretuttoilcampionato

38′ – Lukakone sfiora il 3 a 1 con una zampata su cross di Politano.
Un po’ magnato. Beh, calcoliamo che questa sarebbe stata la prima e unica palla toccata da Icardi in tutta la partita.

45′ + 1′ – Godin si improvvisa Lucio e parte in

45′ + 2′ – Dio bubu raga che sofferenzaaaaaaa!

Amo i giocatori capaci di illudermi nel profondo. Da bimbo ero follemente innamorato di Sérgio Conceição, e quando uno vive un amore tanto folle e intenso non si riprende mai del tutto. Ho tentato di colmare il vuoto lasciato dal portoghese con nomi del calibro di Georgatos e Dalmat finché non ho trovato pace quando è arrivato Froggy. Al momento sono l’unico possessore mondiale della maglia speciale del derby “Dalbert 29”.