Chievo – Inter nel tempo di un caffè

Aprile 22, 2018

PRIMO TEMPO:

1′ – Anche oggi niente difesa a 3.

Sarà stato un momento di debolezza due giornate fa, meno male <3

2′ – Però tipo che il Chievo è partito carichissimo, quindi la gioia è fugace (come sempre)

7′ – L’Inter prende il controllo del match, ma il Chievo sembra in modalità “Ogni maledetta domenica” e lotta su ogni centimetro

12′ – Palo di Puccciarelli.

Così, tanto per ricordarci che soffriremo.

13′ – Ottima ripartenza dei nostri, il pallone arriva a Perisic che a tu per tu con Sorrentino piuttosto che provare a sfondargli la porta o a piazzarla, spallonetta. Ed esce ‘na cafonata.

16′ – Ancora pericolosissimo il Chievo con Giaccherini, ma San Samir è attento è devia in calcio d’angolo.

Bello che sei Handa

22′ – KARAMOH SFIORA IL GOL SU ASSIST DI RAFIGNA, ma esce di poco a lato

Karamoh, ora che ti ha mittuto…Mittila anche tu, cavolo!

30′ – Ok, ora hanno smesso di giocare.

Prima si attaccava da una parte e dall’altra, ora sono pericolosi come un pincher.

45′ – Ci prova ancora Pucciarelli, ma Handanovic è sempre sul pezzo e compie un’altra grande parata

47′ – Finisce sullo 0-0 il primo tempo.

Abbiamo rischiato più volte di passare in svantaggio e non va bene, ma sono più che altro turbato da Karamoh in campo: ed ora chi gli si può dire di mettere?!

MITT A GABIGOL

 

SECONDO TEMPO:

5′SI PARTE SUBITO FORTE CON MAUROOOOOO…Ah no, cazzo, annullato.

Brozovic esplode un gran tiro a giro dal limite, Sorrentino devia ma sulla ribattuta si fionda Danilo che l’appoggia ad Icardi che non ha problemi a metterla dentro: dubbia però la posizione di D’Ambrosio.

Ora parte il solito controllo VAR… briscoletta nel frattempo?

Ah no, aspè…CONVALIDATO!

MAUROOOOOOOOOOOOOOO ICARDI! 1-0!

8′ – Sembrano improvvisamente sparite tutte le pecche del primo tempo, segnare ci fa miracoli.

11′IVANNNN…PE RI SIC! Ed è 2-0!

Karamoh appoggia basso per Rafigna, tocco geniale del brasiliano a liberare Perisic che non può sbagliare!

17′ – Fuori Karamoh, dentro Santon.

E dillo Luciano che non lo vuoi proprio mettere ad ANDONIO.

19′ – Tutto tranquillo. Troppo tranquillo.

23′ – Ed infatti, Rigoni sfiora il gol. Manco il tempo di pensarlo.

28′ – Grande parata di Sorrentino su Rafigna

36′ – Il Chievo prova a spingere senza successo

44′ – Fuori Perisic, alla fine entra Candreva.

45‘ – Neanche 1 minuto dopo l’entrata in campo di Candreva, Stepinski accorcia le distanze.

Coincidenze?!

46′ – ANSIA

47′ – ANSIA

48′ – ANCORA ANSIA

49′ – TANTISSIMA ANSIA

50′ – DIO MIO NON SO COME TOMOVIC NON CE L’ABBIA PAREGGIATA

51′ – L’arbitro fischia la fine.

Meno male, era da 6 minuti che non respiravo.

 

Aspirante psicologo, inguaribile romantico, di fede interista (Javier Zanetti: ora pro nobis). In questo strano mondo dove tutti si prendono troppo sul serio, mi piace raccontare le cose e le persone osservandole con l’occhio di chi, troppo sul serio, non ci si è preso mai. Se mi dici “si vede dalla faccia che sei interista”, ti sorrido e ti offro anche un caffè.