Giuve-Inter: IL PAGELLONE DALLA FOGNA

Dicembre 10, 2017

HANDANOVIC 8: più insuperabile del tonno (pinna gialla come la maglia ieri sera), ha preso qualsiasi cosa passasse di li, colpi di testa sotto la traversa, tiri da un metro anche se in fuorigioco, i simpatici cori ad ogni rimessa dei simpaticissimi tifosi giuventini, un bunet al gianduia, e tanto freddo.

D’AMBROSIO 5: viene tiranneggiato per 90 minuti da Mandzukic senza nemmeno uscire il ferro. MA CHE NAPOLETANO SEI?

MIRANDA 7: Ottima partita, nel ruolo di vice Ranocchia siamo coperti benissimo.

SKRINIAR 8: Questo biondo che fa impazzire (il nostro) mondo fa quello che vuole la dietro. Anche il Pipita, convinto di essere ad un aperitivo come nella pubblicità, non riesce ad andare oltre al tavolino delle tartine col pesto. Più che Owen Wilson, sempre più gorilla roccioso. Cuore di ghiaccio, si è acclimatato subito.

SANTON 5.5: Commovente quando si lancia in avanti nei dribbling, si muove solo in linea retta in 8 direzioni, con la fluidità dei giocatori di Fifa 2000 quando ci giocavo al computer con la tastiera (rotta).

DALBERT 4: “Parigi val bene una messa” disse Enrico IV.. Dalbert val benissimo una bestemmia. In francese. S’il vous plaît.

BORJA VALERO 7: il contributo del professore ha cambiato il gioco interista così radicalmente che pare che sia oggetto di contesa tra Renzi, Salvini e Berlusconi per la prossima campagna elettorale.

VECINO 7: l’hanno paragonato a Steven Gerrard per le cavalcate coast to coast, ma sa anche menare quando si deve. Se Borjone è la mente, lui è il pugno. Recupera, riparte, la gioca. Bud Spencer & Terence Hill

BROZOVIC 5: Con la sua presenza tra i titolari, Spalletti lancia il messaggio di una squadra coraggiosa. Nel senso che ci vuole coraggio a metterlo in campo. Ma tanto.

GAGLIARDINI 6: Ha speso tanto in settimana per imparare il testo di Inter Bells, allora Spalletti gli concede un po’ di riposo

CANDREVA 4: È stato rapito da Kim Jong Un, a quanto pare grande tifoso interista, come direttore del nuovo progetto missilistico nordcoreano, ed è stato rimpiazzato con un sosia scarso. UNDERPERFOMANTE (CARESSA DICIT)

ICARDI 5: Questa partita avrà deluso gli interisti ma soprattutto gli argentini. Tra Icardi e Higuain chi andrà ai mondiali? Palacio, Ricky Maravilla, o entrambi?

EDER S.V. : entra al posto di maurito e corre, corre, corre.. ora lo dovreste trovare al parco del Valentino. O in tangenziale. Solo per questa volta non sostituisce Don Antonio sulla fascia, ma entra per coprire il ruolo di punta nello schema ad albero di Natale.

PERISIC 5: Ci fa gasare su instagram per una settimana e poi si infrange su DE SCIGLIO. Poche occasioni in avanti, tante imprecisioni, nemmeno un mani in faccia a Cuadrado. Rimandatissimo.

SPALLETTI 6,5: Siamo ancora primi, non abbiamo fatto segnare la giuve dopo 45 partite, e soprattutto “HIELLINI NON ROMPERE I HOGLIONI ALL’ARBITRO

Amo i giocatori capaci di illudermi nel profondo. Da bimbo ero follemente innamorato di Sérgio Conceição, e quando uno vive un amore tanto folle e intenso non si riprende mai del tutto. Ho tentato di colmare il vuoto lasciato dal portoghese con nomi del calibro di Georgatos e Dalmat finché non ho trovato pace quando è arrivato Froggy. Al momento sono l’unico possessore mondiale della maglia speciale del derby “Dalbert 29”.