Inter-Bologna, il pagellone di quelli che si complicano sempre la vita

Gennaio 18, 2017

CARRIZO S.V. Non si può dire che la fortuna sia dalla sua parte, ma comunque a difesa dei pali dà meno sicurezza di uno spaventapasseri. Pronto per lui un ruolo da pasticciere nel cast de “il Boss delle Porte”

D’AMBROSIO 6 Dai ragazzi Danilo è forte, stasera era solo colpa di Thohir in tribuna che porta sfiga. Vedrete che dalla prossima ritorna forte. OK FORSE NO.

MEDEL 6 Dite quello che volete ma si era sentita la mancanza di Gary e anche lui si fa 120 minuti al rientro pieni di determinazione. Pioli lo ha confinato a difesa dell’area di rigore, così il Pitbull ringhia su chiunque provi ad avvicinarsi al suo cortile. Si mangia quel cinghiale di Destro, e ce ne vuole, e per dessert anche il malcapitato Okwonkwo.

MURILLO 6 (10 PER IL GOL) In ballottaggio con Andreolli e con il Sommo Ranocchia, alla fine la spunta lui regalandoci un gol che in Cina è già nella sigla di tutti i tg sportivi. Con quella rovesciata si spera che possa riavvolgere il passato e tornare quello dei vecchi tempi. Ma davvero vi aspettavate i numeri da Gabigol? Il futuro è Jeisongol

ANSALDI 5.5 La maledizione del terzino sinistro ha fatto definitivamente una nuova vittima. Corre e soffre, ma fa anche soffrire, fino all’ultimo. Da quando ha imparato a fare le finte ci ha preso gusto: finta, controfinta, controcontrofinta…però sui cross c’è da lavorarci ancora.

KONDOGBIA 6  Escludendo gli sgangherati tiri da fuori, escludendo un mezzo autogol e un paio di sbavature qua e là…Oh ma vuoi vedere che quasi quasi è un buon giocatore di calcio pure il Kondo?

GAGLIARDINI 7 È atterrato da due giorni in una squadra di casi umani eppure gioca con la serietà e la testa sulle spalle che non ti aspetteresti. Viene il dubbio che non abbia una carta d’identità alla Taribo West.

JOAO MARIO 6 Il buon Mario ha decisamente una relazione complicata con i gol facili. Siamo arrivati alla parte IV , chissà quanti capitoli ha in programma.

GABIGOL 6  “la riserva più pagata del mondo” come ci ricordano giusto quelle tre, quattrocento volte prima della partita. Ha gli occhi di tutti puntati addosso. Eurogol di Murillo: Sì, ma Gabigol?!  Raddoppio di Palacio: Sì ma Gabigol!?  Scavalca il tabellone pubblicitario: OVAZIONE

Sembra uno di quei figli diciottenni che, armati di foglio rosa fanno pratica in macchina col papà accanto. In questo caso è papà Pioli che sta sempre sul fiato sul collo e non esita a tirargli due schiaffoni se necessario.  “RALLENTA!”  “ACCELERA” “GIRA!” “OOOOOOOH GABRIEL EDDAI CAZZO”
Continua a crederci Gabi, la prenderai la patente.

Dal 72′ CANDREVA 6.5 “Tieni Anto’ vai a mettermi la macchina in garage a’ papà”. PRECISO.

Saluta Andonio


PALACIO 6.5
Fascia al braccio ed è già amore. Ogni pallone che gli arriva in profondità lo trasforma in un calcio d’angolo. Roba che per Mazzarri vale più di Re Mida. Una triangolazione di 40 metri con Joao Mario gli regala il meritatissimo gol che avrebbe permesso di chiudere la partita se solo non fossimo una squadra di pazzi.

Dal 72′ ICARDI 6 Dopo pochi istanti dal suo ingresso c’è già il gol…del Bologna. Una partita con pochi riflettori e tanto lavoro, ogni tanto ci stanno anche queste.

EDER 6 Si tiene pronto tutta la partita per segnare l’ennesimo gol del 3-1 ma poi Donsah gli rovina i piani e va in crisi esistenziale.

DAL 93′ BROZOVIC S.V. Dovrebbe mettere in ghiaccio la partita ai supplementari, ma l’unico ghiaccio che conosce è quello dei cocktail in discoteca. BARMAN.

PIOLI 6 Nell’ultimo Inter-Bologna di Coppa Italia era stato eliminato per 3-2 ai supplementari con un gol di Ranocchia. Normale che oggi non sia completamente in sé, tra Gabigol che lo fa sclerare, i trenini in area di rigore e lo stolkeraggio al quarto uomo. TI VOGLIAMO BENE MISTER.

DE BOER 6 SULLA SIMPATIA “A me i supplementari col Bologna mica li hanno fatti fare”

BOLOGNA 5 IN CONDOTTA Picchiano come dei fabbri. Non è che adesso che abbiamo venduto Felipe Melo ve ne approfittate.

THOHIR 6 SULLA SIMPATIA Questa storia che con Zhang in tribuna sembriamo l’Inter2010 e con lui invece l’associazione “Amici di Ricky Alvarez” deve finire. Per fortuna ci pensa Steven e la sfanghiamo ai supplementari. “CHI NON SALTA, ROSSONELO È”

https://www.youtube.com/watch?v=dUaZxr4p85o

Amo i giocatori capaci di illudermi nel profondo. Da bimbo ero follemente innamorato di Sérgio Conceição, e quando uno vive un amore tanto folle e intenso non si riprende mai del tutto. Ho tentato di colmare il vuoto lasciato dal portoghese con nomi del calibro di Georgatos e Dalmat finché non ho trovato pace quando è arrivato Froggy. Al momento sono l’unico possessore mondiale della maglia speciale del derby “Dalbert 29”.