Inter-Fiorentina nel tempo di un caffè

Agosto 20, 2017

Inter-Fiorentina: primo tempo

1′ – Pioli in versione hipster è la cosa più bella del mondo.

4′ – Suning ha scelto di tenere Vecchi e Paulo Sousa in tribuna pronti a subentrare in caso di brutte sorprese all’intervallo

7′ – Il campionato non fa in tempo a cominciare che la  VAR ci ha già assegnato un rigore. E’ un sogno che diventa realtà.

9′ – Comunque bello il rigore di Icardi, ma la palla lunga di Nagatomo??

15′ – 2-0 dopo un quarto d’ora. La tentazione di scrivere su fb che quest’anno si vincono scudetto e coppa è grande ma viene trattenuta.

20′ – Nel frattempo ti chiedi cosa stiano pensando quelli che dicono che Icardi non è decisivo

30′ – Qualche sbavatura difensiva, ma che commozione.

40′ – Pausa tecnica per la Var e Brozo ne approfitta per farsi un panino con la porchetta fuori dallo stadio

Stiamo pur sempre parlando di lui.

Inter-Fiorentina: secondo tempo

46′ – Dato che sta venendo tutto troppo facile decidiamo di smettere di correre. Così, per vedere se riusciamo a vincere comunque.

55′ – Perisic si mangia la terza occasione della partita. A questo punto è sicuro che segnerà almeno un gol.

78′ – palo clamoroso di Veretout. L’anno scorso la palla sarebbe rimbalzata su Handa e sarebbe entrata in porta.

80′ – La sentenza: dopo tre errori arriva sempre il gol per Perisic.

81′ – Stadio silenziato dallo stupore: non può essere tutto così facile.

91′ – Sabatini si accende la sigaretta di fine partita in tribuna.

Scatto rubato da sotto il seggiolino di Sabatii.

94′ – Mi alzo dal divano e applaudo l’uscita dal campo di Lucianone

Amo i giocatori capaci di illudermi nel profondo. Da bimbo ero follemente innamorato di Sérgio Conceição, e quando uno vive un amore tanto folle e intenso non si riprende mai del tutto. Ho tentato di colmare il vuoto lasciato dal portoghese con nomi del calibro di Georgatos e Dalmat finché non ho trovato pace quando è arrivato Froggy. Al momento sono l’unico possessore mondiale della maglia speciale del derby “Dalbert 29”.