Inter-Genoa, il pagellone di Simeone all’Inter

Dicembre 12, 2016

Handanovic 6.5 – Dopo una serie di prestazioni da cabarettista della Milano da bere capisce che – nonostante abbia talento – far ridere gli 80.000 di San Siro non è il suo mestiere. L’amico ritrovato.

Murillo 5 – Continua la sua particolare guerra a chi faccia più schifo con Ranocchia, ma non ha di certo il talento di sua maestà Froggy.

Miranda 5.5 – Va bene, sta invecchiando. Ma la degenza accanto a Murillo e D’Ambrosio lo fa sembrare un malato di Alzhaimer che ha dimenticato la zona giusta dove posizionarsi in campo.

D’Ambrosio 5 – Sempre al limite tra il giallo e il rosso. Come il classico milanese imbruttito quando è di fretta.

Nagatomo 5 – Preferito a Santon per la sua maggiore velocità, la mette in mostra tutto quando fa apparire Lazovic come un ghepardo nella savana, perdendo circa un metro ogni metro e mezzo di scatto. Ferrari o Toro Rosso?

Brozovic 7 – Sul rinnovo Zhang ha preteso di inserire una clausola con scritto “se non segni domenica salta tutto”. Speriamo che abbia messo ogni domenica.

Joao Mario 6.5 – La lontananza da Kondogbia si fa sentire, in positivo. Torna in grado di correre, passare, calciare. Insomma, di giocare a calcio.

Candreva 6.5 – Lo chiamavano Flash Gordo…  No,  Mr. Fant… No, Hulk, Batman, Superman, Capitan Ranocchia… Insomma, a noi basta chiamarlo Antonio Candreva.

Eder 4.5 – Più scoppiato di un palloncino al diciottesimo di Miangue (45′ Felipe Melo 6 – Entra in campo per dare sostanza (stupefacente) e diventa improvvisamente determinante. Domanda: è andato a scuola da Thomas Gravesen?)

Palacio 4.5 – Sembra il Palacio del Genoa. L’unico problema è che in campo non ha la maglia rosso blu, ma nerazzurra. Al momento dell’uscita si spiega tutto: non ha più la forza per correre e lo muovono dall’alto stile marionetta. (57′ Perisic 5.5 – Ok, prendere il posto di Palacio implica una certa consapevolezza che fare più schifo è difficile. Però non tirare troppo la corda, Ivan.)

Icardi 6 – Wanda nazionale non è in tribuna e i risultati si vedono. Si vogliono decidere Zhang & co a offrirle l’abbonamento in tribuna vip?

Gabigol 10 – Questo ragazzo è un fenomeno. Gli è bastato scaldarsi per darci un grande aiuto. Pensate quando entrerà in campo (se mai lo farà di nuovo).

Pioli 6 – Il sei è politico per la vittoria, ma si spera che rinunci presto a questa folle idea della difesa a 3. Che i movimenti a caso di Murillo e Miranda siano d’esempio: mai più.oa

Amo i giocatori capaci di illudermi nel profondo. Da bimbo ero follemente innamorato di Sérgio Conceição, e quando uno vive un amore tanto folle e intenso non si riprende mai del tutto. Ho tentato di colmare il vuoto lasciato dal portoghese con nomi del calibro di Georgatos e Dalmat finché non ho trovato pace quando è arrivato Froggy. Al momento sono l’unico possessore mondiale della maglia speciale del derby “Dalbert 29”.