Inter – Lecce nel tempo di un Pasticciotto

Agosto 26, 2019

1′ – D’AMBROSIO RANOCCHIA

È un regalo o una sfida?

3′ – Se hai letto il commento di prima pensando dubitassi del sommo, sei espulso da questa pagina. E niente VAR!

12′ – LUKAKU SE ACCELERI COSI’ MI RICORDI L’IMPERATORE E MI SI ALZA IL “CHE CONFUSIONE SARA’ PERCHE’ TIFIAMO”.

Don’t give me hope.

14′ – Falco si trasforma in Messi e buca in contropiede la difesa.

Poi serve alla grande Lapadula, che viene però chiuso fuori area da un Handanovic degno del miglior Padelli.

MACOMEDOVESIAMO

19′MAMMA BROZOVIC

GOL EPIC PER IL NOSTRO BRATE, che raccoglie un passaggio di Asa e dal limite dell’area leva le ragnatele dall’incrocio del secondo palo.

Ora probabilmente, da buon brate, uscirà.

23′IL MINIBRATEEEEEE

Diagonale fulminante dal limite dell’area, BASTA TIAMO. CASO CHIUSO.

24′ – Uscitaallasupermandihandanoviceparteil3contro2

*PRENDE FIATO*

Avanzanolukakulautaroebrozomaepicnonvuoleinfierireelamandafuori

Cazzo è sta storia? Non faccio in tempo a scrivere. Bbboni.

28’ – Apertura stratosferica del Sommo (che ormai ha imparato anche a fare le aperture di gioco) per Asa

E ADESSO ANDIAMO A CONQUISTARE IL MONDO CON RANOCCHIA E CARLO MOHAMED, PRIMI TUTTOGIOCATORISTI DELLA STORIA

35′ – Partita in controllo. Sembriamo quasi credibili.

43′ – Giro-palla freddissimo di Brozo/Sensi al limite della linea di fondo

È bello vedere come i nostri siano in uno stato di fiducia che gli permCHECAZZOFATENONSCHERZIAMO

Ora vi riconosco <3

SECONDO TEMPO

1′ – Non c’è traccia di Maksim in tribuna, mentre invece si fa vedere quel gran pezzo di un brate di Perry

Che belli i nostri brati che si sostituiscono in tribuna fra loro

3′ – Che poi i salentini mi stanno pure simpatici

Poi quanto sono boni i pasticiotti?

Lu suli, lu mari, lu ientu, li boomdabash…

Si, la partita è talmente tranquilla che mi permetto il lusso di divagare. Che sensazione strana.

7′ – CALDERONI, STIAMO CALMI. SCHERZAVO.

Non mi fare andare il Salento di traverso.

15′ L’UOMO NEROOOOOOOO

E arriva anche il primo gol di Lukaku in Serie A.

Brutto come pochi, ma efficace.

Bravo, diesci.

19′ – Brozo, oggi vuoi farmi innamorare, ammettilo.

22′ – Rallenta il gioco ora. Ed entra Gagliardini.

COINCIDENZE?!

26′ – Dura 10 minuti la partita di Farias: entra, si guarda un po’ attorno, poi entra durissimo su Barella.

Ora, io non so se al Cagliari avete litigato o se Barellovic ti ha guardato male il gatto, ma ora sta da noi.

Non fare uscire il Liam Neeson che è in me.

 

33′E sono 4. Candreva.

Questo gol non riesco a descriverlo, scusate.

Guardatelo. E riguardatelo. E ripetete, finché ne avrete forza.

E capirete cosa intendo.

44′ – Oggi alla fine solo Lautaro ha sprecato un po’. Hanno segnato pure i nuovi acquisti, Lukaku e Candrew.

Sarà un caso che ho il Toro al fanta?

45′ – VADO A CHIUDERMI IN BAGNO VA.

 

Studio Psicologia, ma all'occorrenza mi improvviso scrittore o video editor: vivo la vita con lo spirito di chi si aspetta l'inaspettato per non avere sorprese ma poi rimane comunque fregato. E già questo spiega perché tifo Inter, ma se non bastasse aggiungo che uno dei miei giocatori preferiti di sempre è Buruk Okan. Costanza, serietà e determinazione sono solo 3 fra i principali pregi che non mi contraddistinguono. Penso che lasciare le cose a metà sia una cosa che