Inter-Roma nel tempo di un caffè

Aprile 20, 2019

Primo tempo

3′ – Occasione Dzeko. Direi di più ma mi sono svegliato di soprassalto con il commentatore che urlava.

8′ – LAUTAROOOO! Cross tagliato di Politano per la testa di Lautaro che si mangia Fazio e colpisce verso la porta. Solo la manona di Mirante impedisce al pallone di entrare in rete deviandolo sul palo.
Mannaggia.

14′ – Palla ad El Shaarawy. Non faccio in tempo a confortarmi col pensiero del pippone egiziano che questo mi si ritrasforma nel faraone dei tempi che furono, si mangia mezza difesa rientrando sul destro e si inventa un tiro che si infila perfettamente nel sette. 0 a 1 Roma.

22′ – Certo che facciamo un brutto effetto ai nostri allenatori.
Giurerei che Spalletti avesse 10 rughe in meno ad inizio stagione

31′ – Eravamo partiti così bene. E ora sento Adani dire che la Roma sta giocando un primo tempo da grande squadra.

32′ – Disimpegno dall’area di rigore di quelli horror, Borja se ne va con l’agilità di un ventenne. Peccato per la metà della curva colta da infarto.

33′ – Ancora El Sharawy! Questa volta Handa ci mette la manona e impedisce al pallone

37′ – Colpo di testa di Vecino largo di molto. Eppure stiamo facendo così schifo che la regia pensa bene di farcelo rivedere 7 volte nel tentativo di convincerci che sia stata un’occasione.

41′ – Numero surreale di Asamoah che si mangia via mezza difesa romanista e fa partire un tiro cross di quelli maledetti che dopo la deviazione di Fazio si spegne di filo sul fondo.
Adani: “Queste azioni dovrebbe farle Perisic però.”
Eh già.

44′ – Sugli sviluppi di un calcio d’angolo bel cross di Perisic che arriva sul testone di D’Ambrosio che da 3 metri non riesce a inquadrare il bersaglio e fa, letteralmente parlando, la barba al palo.

Intervallo

Pensate che non mi ero praticamente reso conto della presenza di Nainggolan in campo finché non l’ho visto rientrare dal tunnel degli spogliatoi.

Secondo tempo

1′ – Ah fantastico, ora entra pure Zaniolo! Potremo vedere i due protagonisti dello scambio in una sfida nella sfida.

4′ – Cross fotocopia di quello del primo tempo di Politano per Lautaro, questa volta il colpo di testa dell’argentino si spegne tranquillo tra le braccia di Mirante.

5′ – Porca puttana ci mancava solo il filtrante di Zaniolo che mette Pellegrini a tu per tu con Handanovic.
Per fortuna era Pellegrini.

8′ – Fuori Nainggolan (finalmente), dentro Icardi.
FINALMENTE IL 442.
E invece no, il Toro diventa trequartista.

10′ – L’arbitro non fischia un contatto abbastanza evidente su Vecino.
Dagli spalti si eleva un “Arbitro sei stupida”.
Che possiamo commentare? Fa già ridere così.

16′ – PERISIIIIIIIIIC! Proprio lui, quello che finora non aveva fatto una mazza! Super-Danilone che allontana immediatamente i rumors di Mercato riguardanti l’altro Danilo e si inventa un cross di sinistro FAN-TA-SCIEN-TI-FI-CO sul secondo palo per Perisic che questa volta sfonda la porta e mette l’1-1.
BRATEEEEEEEEEEEEEEE

18′ – Sono sicuro che brozo stia migliorando.
Basta guardare brate perry che lotta e sgomita manco gli andasse di giocare.

24′ – LAUTAROOOOOOO MADONNA QUANTO ERA BELLOOOO!
Rimessa laterale. Palla a Vecino che con stop e ruleta garruosa la gira in mezzo dove arriva Lautaro che a momenti anticipa al volo il difensore… ma la mette alta.

31′ – Altra azione sulla destra, numerazzo alla joga bonito di Borja Valero che libera Politano che libera a sua volta D’Ambrosio che… boh, tira, crossa. Non si sa.

33′ – Adani: “Adesso entriamo nei minuti di Vecino.”
Dai, Lele, non fare così. Poi mi emoziono.

35′ – Entra Justin Kluivert.
Madonna quanto è MITT questo. Aiuto.

38′ – Zaniolo già mi stai sul cazzo, se entri così sul bello ricambio il favore personalmente.

44’ – bel pallone in mezzo, Keita ad Icardi, Mauro protegge e poi va dietro da joao, che poi va dietro da vecino, che poi va di nuovo da joaoEPOIANDATEVENEAFANCULO, la palla finisce in rimessa laterale.

45′ – Porca vacca KOLAROOOOV! Contropiede fulminante della Roma, la palla arriva in area a Kolarov che tira cadendo e si inventa un diretto per l’angolino. Ci salva San Samir che si tuffa e riesce a evitare quello che sarebbe stato davvero il gol della beffa.

45′ + 2′ – Giropalla tranquillo sulla nostra metàcampo. Tutto bene, Tanto stiamo vincendo, no?

45′ + 3′ – Pareggio che lascia un po’ d’amaro in bocca.
Lati positivi: nessun gol dell’ex subito (Zaniolo sto parlando con te.)

 

Amo i giocatori capaci di illudermi nel profondo. Da bimbo ero follemente innamorato di Sérgio Conceição, e quando uno vive un amore tanto folle e intenso non si riprende mai del tutto. Ho tentato di colmare il vuoto lasciato dal portoghese con nomi del calibro di Georgatos e Dalmat finché non ho trovato pace quando è arrivato Froggy. Al momento sono l’unico possessore mondiale della maglia speciale del derby “Dalbert 29”.