Inter – Udinese nel tempo di un caffè

Dicembre 16, 2017

1′ – Ma perché guardo questa partita? Ma perché mi punisco con l’immagine di Thohir in tribuna?

2′ – Che sarà un dramma lo conferma la prima cavalcata offensiva di Ali Adnan.

6′ – Cross di Perisic e colpo di testa di Candreva. Si conferma una giornata strana.

13′ – È GIÀ SENTENZA-THOHIR!
Santon per un attimo ci fa credere di essere un calciatore ormai rigenerato, poi, un secondo dopo aver recuperato palla, si improvvisa Cancelo, cerca di uscire palla al piede con un tocco di esterno, ma finisce a regalare palla a Widmer che serve il maledetto Lasagna.

15′ – MA quest’anno nemmeno Thohir sembra farci così paura! Pareggio immediato di Icardi.

23′ – Santon continua ad alternare grandi cose a cappellate mostruose. Una giornata normale, finora.

24′ – Cosa confermata dal fatto che anche oggi Brozo gioca ubriaco.

27′ – Agghiacciante finta di Borja sulla nostra trequarti che manda in ospedale mezzo primo rosso.

30′ – Tunnel di Borja Valero che entra in area e tira. Deviata tra le braccia del portiere, ma tutto lo stadio è comunque in sollucchero.

35′ – Brozo dimostra che non serve la sobrietà per giocare a pallone, ma l’estro. Ed esso vive nel vino.

43′ – Brividone per Bizzarri su colpo di testa di Miranda. Cosa possiamo dire se non che Ranocchia avrebbe certamente segnato?

Intervallo

Lasagna svela durante l’intervista a bordocampo di essere interista. Ora si spiegano le continue attenzioni che riserva alla nostra squadra.

Secondo tempo

1′ – Momento di panico in aerea interista. Skriniar si dimentica dell’inizio del secondo tempo e Lasagna si trova a tu per tu con Handa che anche questo weekend ci salva da scenari ben peggiori.

10′ – Dieci minuti, rimpallo al solito fatale, cross di Widmer e VAR.

13′ – NIENTE DA FARE THOHIR È PIÙ FORTE DI TUTTO.
Fallo di mano di Santon e rigore per l’Udinese.

14′ – METTI PADELLIIIIII

15′ – Comunque Santon oggi doppia colpa su due gol. Ah, Davidino.

20′ – È CRISI INTER.

22′ – Traversa di Skriniar. Pordenone culone. Thohir sorride in tribuna.

23′ – ENTRA KARAMOH

25′ – Subito fallo guadagnato dalla nostra gazzella Yann.

27′ – Paratona di Bizzarri sul colpo di testa di Gagliardini. Thohir sorride di nuovo.

30′ – Karamoh è in campo da 7 minuti e ha già guadagnato 6 falli, due ammonizioni e un paio di pantaloncini nuovi di zecca.

32′ – Terzo gol dell’Udinese.
Colpa nostra che abbiamo sottovalutato i poteri di Erick. Colpa nostra che ci siamo fatti illudere di poter sovvertire le forze occulte dell’esistenza. Colpa nostra che nel secondo tempo ci siamo dimenticati che si stava giocando a calcio e non a baseball.

36′ – Ormai persino Candreva pare essere tornato quello dell’anno scorso.

41′ – Aleggia nell’aria una desolazione che non si vedeva da tempo.

Amo i giocatori capaci di illudermi nel profondo. Da bimbo ero follemente innamorato di Sérgio Conceição, e quando uno vive un amore tanto folle e intenso non si riprende mai del tutto. Ho tentato di colmare il vuoto lasciato dal portoghese con nomi del calibro di Georgatos e Dalmat finché non ho trovato pace quando è arrivato Froggy. Al momento sono l’unico possessore mondiale della maglia speciale del derby “Dalbert 29”.