pagellone inter-southampton

Pagellone Inter-Southampton, dal colosso di Rodi al futuro wrestler della WWE

Ottobre 21, 2016

Handanovic 7,5: perse le velleità da attaccante dopo il gol messo a segno contro il Cagliari, torna il santo a cui tutti noi dobbiamo votarci ogni domenica, quello che attira i palloni su di sé piuttosto che pararli. SAN FERMO

Santon 7: la trasformazione è completata. Da bidone che non sarebbe riuscito a giocare neanche nella nazionale attori fino ad assist man. Nemmeno le più rosee aspettative avrebbero mai immaginato niente del genere. Si dice che Renzi l’abbia già contattato per diventare l’uomo decisivo nella campagna referendaria. VOLTO DEL CAMBIAMENTO

Miranda 8: capisce che il resto della difesa non è affidabile, allora sale in cattedra e sbarra la strada a tutto e a tutti. COLOSSO DI RODI

pagellone inter-southampton
TU NON PUOI PASSAREEEE

Murillo 6: nessun assist agli attaccanti avversari. De Boer apprezza il miglioramento. Ha già un contratto con la WWE per il post carriera. REY MURILLO

Nagatomo 6.5: una partita inutile giustificata da due interventi provvidenziali sulla linea. PENSAVO FOSSE GOL INVECE ERA NAGATOMO

Gnoukouri 6: non si può certo chiedere a un giovane che sta facendo le sue prime esperienze dopo essere stato sedotto e abbandonato da Mancini di giocare sempre da top player. Però sarebbe meglio se non pascolasse per il campo come se fosse in cima a una collina. CAPRETTA SPERDUTA

pagellone inter-southampton
Fottuti pastori inglesi

Medel 6: ha la stessa utilità di un filtro per lavatrici. Di sicuro ferma il calcare, ma non si può certo chiedergli di lavare i panni. SALVEZZA DELLE CASALINGHE

Brozovic 5: l’hype sul suo ritorno in campo era così cresciuta da intimorire persino lui. Rimane il solito “vorrei ma non posso”. Peccato, probabilmente non lo rivedremo più. STEPHAN DALMAT

Candreva 6.5: per la prima ora di gioco si porta il lettino abbronzante in campo, ma quando c’hai due piedi così puoi permetterti di non fare una mazza e poi risolvere tutto con un eurogol. DEUS EX MACHINA

Icardi 5.5: accanto a Yoshida e Van Dijk sembra pollicino nella foresta. Si prende gli applausi del pubblico con qualche recupero difensivo da vero capitano. POPULISTA

Eder 6.5: è ancora incazzato per la brexit e corre per tutto il campo manco fosse posseduto. Sopperisce alla sua incapacità di segnare con la sua incredibile abilità di subire falli. AGNELLO SACRIFICALE

De Boer 6: pur senza impressionare porta a casa i tre punti più importanti di questo inizio di stagione. La speranza è che con il tempo inizierà ad approfondire in allenamento anche il posizionamento sui calci piazzati.

pagellone inter-southampton
Calci piazzati?

Gazzetta 0: imbarazzanti. Giudicano due partite quasi identiche, sia dal punto di vista tecnico che degli episodi, con impressionante faziosità. C’è da chiedersi quando la redazione di Tuttosport abbia fatto il cambio con quella della Gazzetta.

pagellone inter-southamptonpagellone inter-southampton

 

Amo i giocatori capaci di illudermi nel profondo. Da bimbo ero follemente innamorato di Sérgio Conceição, e quando uno vive un amore tanto folle e intenso non si riprende mai del tutto. Ho tentato di colmare il vuoto lasciato dal portoghese con nomi del calibro di Georgatos e Dalmat finché non ho trovato pace quando è arrivato Froggy. Al momento sono l’unico possessore mondiale della maglia speciale del derby “Dalbert 29”.