5 scenari per Inter-Fiorentina

Agosto 20, 2017

L’attesa per il nuovo inizio si fa sempre più snervante, proviamo a raccontare 5 possibili scenari per tranquillizzarci.
O forse no.

 

1) La vendetta degli ex

Spalletti non poteva chiedere una partenza migliore alla sua squadra: Il primo gol della stagione lo segna Vecino con un tiro magico alla Recoba, ovviamente su assist di Borja “Aldo” Valero.
L’uruguaiano ricambia il favore poco dopo, servendo un pallone perfetto a Borja.
La legge del gol dell’ex non sbaglia mai.
Nel finale, Jovetic si ricorda del suo passato in viola, entra in campo e sigla il definitivo 3-0

 

2) La vendetta degli ex, seconda versione

Attenzione a fidarsi troppo degli ex, perché potrebbe anche finire con un netto 0-3 della Fiorentina.
A segno Benassi, Biraghi e gol di Pioli direttamente dalla panchina

 

3) Interiscoming

Scorpacciata di gol per Nainggolan, Vidal, Keita, Di Maria e Schick, davanti ai 60.000 di San Siro. “Noi ci eravamo abbonati per vedere Gabigol ma va bene lo stesso” il commento più diffuso tra i tifosi

 

4) La maledizione di Babacar

Seriamente, quanti gol ci ha segnato questo? Vede il nerazzurro e si risveglia, peggio di Caracciolo

 

5) La muraglia cinese

La vigilia viene rovinata da un fulmine a ciel sereno: affaticamento muscolare per Miranda

“Poco male – pensa Spalletti – in panchina ho un campione affidabile e di sicuro rendimento come Andrea Ranocchia”

(ok forse queste non sono proprio le sue esatte parole )

La situazione si complica con una telefonata nella notte: Skriniar ha l’influenza.

Accidenti, certo che ci vuole proprio una bella sfortuna per beccarsi l’influenza ad agosto.
Speriamo che si riprenda al più presto da questo malanno!”

(anche queste non sono le parole esatte)

Spalletti prende immediatamente il telefono e scrive a Sabatini: Serve un difensore centrale entro domani.
Sabatini (che alle due di notte ha già fumato la cinquantesima sigaretta della giornata) si mette subito all’opera

Il buon Walter si inventa un’operazione delle sue. Inaspettata ma semplicemente geniale.

Il giorno dopo c’è un oceano di tifosi ad accogliere il nuovo centrale nerazzurro, pronto a scendere in campo nonostante il jet lag

Per fare prima saltano anche le solite conferenze di presentazione.

Perché Trent Sainsbury non ha bisogno di presentazioni.

Non solo battiamo la Fiorentina a reti inviolate, ma Ranocchia- Sainsbury diventa la coppia titolare dell’Inter , con buona pace di Miranda e Skriniar in panchina.

 

 

 

Amo i giocatori capaci di illudermi nel profondo. Da bimbo ero follemente innamorato di Sérgio Conceição, e quando uno vive un amore tanto folle e intenso non si riprende mai del tutto. Ho tentato di colmare il vuoto lasciato dal portoghese con nomi del calibro di Georgatos e Dalmat finché non ho trovato pace quando è arrivato Froggy. Al momento sono l’unico possessore mondiale della maglia speciale del derby “Dalbert 29”.